10 innesti oltre Zortea e Ruggieri: Castori chiede rinforzi in tempi rapidi

Mister Castori è stato chiaro. E’ consapevole delle difficoltà del momento, sa benissimo che la Salernitana sarà un vaso di coccio tra vasi di ferro, ma allo stesso tempo non vuole disperdere quanto di eccellente fatto fino a pochi mesi fa. Ha accettato di lavorare in ritiro con un gruppo destinato ad essere stravolto, quasi una settimana dopo la partenza non si sono visti volti nuovi ma il trainer marchigiano sta mostrando la stessa personalità e professionalità di sempre. In conferenza stampa non ha fatto troppi giri di parole: oltre a Zortea e Ruggieri (bravi, ma acerbi e giovanissimi) occorrono altri dieci innesti. Un secondo portiere, due difensori centrali, tre centrocampisti, un esterno destro e tre attaccanti. In questo momento accoglierebbe a braccia aperte gente come Struna, Gagliolo, Coulibaly e Letizia che ha chiesto espressamente e che, ad oggi, è tutt’altro che vicina alla firma. Se ne riparlerà eventualmente ad agosto. Di certo c’è che un allenatore preparato e serio, che ha accettato una situazione non semplice, merita di essere ripagato con rinforzi eccellenti in ogni reparto a stretto giro di posta. Una squadra si “castorizza” se lavora con il gruppo base ben prima dell’inizio del campionato, altrimenti il ritiro sarà soltanto una parentesi quasi ininfluente.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.