3-0 ai granata, il regolamento parla chiaro, ma a tanti da’ fastidio…

di Enzo Sica

Il primo posto virtuale della Salernitana nel campionato di serie B in attesa del verdetto del giudice sportivo sulla mancata disputa della gara contro la Reggiana bloccata dal covid che dovrebbe dare a tavolino i tre punti ai granata di Castori sta scatenando una ridda di polemiche, di voci incontrollate, di tante cose anche false (provenienti soprattutto dalla città emiliana) che lasciano il tempo che trovano. E la Salernitana suo malgrado si è trovata al centro di queste situazioni nelle quali non doveva esserci assolutamente visto che il regolamento parla chiaro, il protocollo stilato dalle società di serie B non mette al riparo nessuna società da questa pandemia, con il jolly che possono far valere se ci sono molti contagiati nel sospendere una sola gara.

Dunque la Reggiana già lo aveva fatto contro il Cittadella e non poteva farlo per la seconda volta con la perdita della gara, automaticamente, se non si fosse presentata in campo. Non lo ha fatto all’Arechi ma poi il management della squadra emiliana ha iniziato un percorso tortuoso, fatto di bugie, di aver chiesto il rinvio della gara ma la Salernitana non avrebbe accettato. Tutte falsità perchè la società di Lotito e Mezzaroma aveva anche cercato di assecondare la Reggiana perchè c’erano cause di forza maggiore ma visto il calendario fitto che attende la Salernitana con l’anticipo già venerdì sera contro la Spal ed anche la sosta successiva con almeno cinque nazionali che non saranno presenti c’era davvero pochissimo maargine. La Reggiana non si è sentita assecondata dalla Salernitana e sia il direttore Tosi che il sindaco della città hanno accusato la società di Lotito e Mezzaroma anche di presunta slealtà sportiva. Che non c’è stata perchè la Salernitana ha seguito il protocollo non facendo niente di più o qualcosa di meno.

E le critiche che sono arrivate da Reggio Emilia sono davvero assurde.
In questo contesto è iniziata questa settimana che ci porterà verso la settima giornata. Campionato che si va facendo sempre più interessante, tante squadre nel gruppone delle prime, situazione abbastanza elastica ma la Salernitana pur non giocando si è preparata bene all’incontro con la squadra di Marino che è retrocessa dalla serie A e punta a disputare  un campionato importante.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.