Abusivi, segnalazioni inascoltate: c’è un rischio per domani

Agenti della polizia municipale di Salerno aggrediti da un parcheggiatore abusivo, arriva la solidarietà della Csa provinciale. “Massima vicinanza ai lavoratori aggrediti sabato sera a Salerno. Continuiamo a dire che operare in questo modo è davvero difficile”, ha detto Angelo Rispoli del CSA provinciale. “Siamo amareggiati da quanto continuano a subire gli agenti della Municipale, in prima linea sempre e comunque per garantire la sicurezza dei cittadini salernitani”. E anche di questo aspetto si parlerà domani mattina nella riunione convocata in Comune tra vertici dell’Ente, Rsu e sindacati di categoria. “Dopo quanto accaduto giovedì cercheremo di trovare la quadra. Intanto, però, lo stato d’agitazione resta. Se non ci saranno date soluzioni valide per risolvere i problemi non ci saranno agenti disponibili a fare straordinari. Dunque, non ci sarà personale a disposizione in occasione della gara casalinga della Salernitana con la Juventus”. La nostra redazione, sin dalla gara di coppa Italia contro la Reggina, aveva segnalato questa problematica rimarcando anche il comportamento maleducato e aggressivo da parte di qualche abusivo, specialmente all’esterno della curva Sud. Spesso anche chi ha visto le scene e poteva intervenire è rimasto praticamente inerme, mentre magari si sequestrava un ombrello o una bottiglietta d’acqua ad un anziano o un ragazzino. E’ necessario combattere questa piaga, una volta per tutte. E non solo all’esterno degli stadi.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.