Annullati play-out: Salernitana salva!

Annullati play-out: Salernitana salva!

Annullati i play-out di Serie B. La decisione pochi minuti fa da parte del Consiglio direttivo di Lega:  la motivazione andrebbe ricercata nell’articolo 18 del codice di Giustizia Sportiva, in quanto la retrocessione all’ultimo posto del Palermo esclude la società rosanero dal campionato di competenza e non fa scalare quindi le posizioni in graduatoria. Diversamente una penalizzazione di 30 o più punti avrebbe lasciato comunque il Palermo in categoria, ma in uno dei posti utili alla retrocessione diretta. In tal caso sarebbe andata in vigore la classifica a scalare. Ecco quanto recita l’articolo in oggetto:

Art 18 codice di Giustizia Sportiva

Sanzioni a carico delle società

Le società che si rendono responsabili della violazione dello Statuto, delle norme federali e di ogni altra disposizione loro applicabile sono punibili con una o più delle seguenti sanzioni, commisurate alla natura e alla gravità dei fatti commessi:

h) retrocessione all’ultimo posto in classifica del campionato di competenza o di qualsiasi atra competizione agonistica obbligatoria; in base al principio della afflittività della sanzione, la retrocessione all’ultimo posto comporta sempre il passaggio alla categoria inferiore.

Ovviamente, il Foggia spera sempre nella restituzione del punto e, in ogni caso giocherà tutte le sue carte per ribaltare tale decisione.

E’ stato pubblicata la decisione anche sul sito ufficiale della Lega B:

Lega B, confermate le date dei playoffIl Consiglio direttivo della Lega Nazionale Professionisti Serie B, riunito in data odierna, vista la sentenza pubblicata il 13 maggio 2019 del Tribunale Federale Nazionale, immediatamente esecutiva,relativa all’U.S. Città di Palermo, ha deliberato all’unanimità di procedere con le partitedei playoff con le date già programmate lo scorso 29 aprile. In conformità al suddetto dispositivo procede al completamento delle retrocessioni, di cui tre già avvenute sul campo in data 11 maggio 2019 (Foggia, Padova, Carpi)e la quarta (Palermo) decisa dalla Giustizia sportiva.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.