Avallone: “Iscrizione? Siamo serenissimi! Serie A occasione per ritrovare unità”

“A distanza di oltre un mese ho ancora dentro un vortice di emozioni, basta girare Salerno e provincia per vedere una città in festa e capire ancora di più cosa siamo riusciti a fare. Una promozione inaspettata, forse qualcuno aspettava che non saremmo riusciti a fare una piccola impresa sportiva. Peccato aver fallito anche quest’anno l’obiettivo playoff. Scherzi a parte, arrivare secondi evitando gli spareggi testimonia la forza del gruppo, del mister e della società. Tutti hanno creato qualcosa di importante, abbiamo scritto una pagina di storia incredibile che definirei quasi miracolosa. Iscrizione? Nessuna preoccupazione. Stanno lavorando per mettere a posto le cose, i miei pensieri sono assolutamente positivi e noi siamo proiettati all’inizio del nuovo campionato. Ci vuole serenità, in ogni componente. Come recita lo striscione del club Mai Sola con lo slogan “Uniti si vince”. Nonostante la pandemia ci abbia allontanato da tifosi abbiamo sempre sentito il calore del pubblico, sia per strada nella quotidianità sia all’esterno dello stadio per le gare decisive. E’ stato un aiuto importantissimo, attendiamo con ansia la riapertura dell’Arechi. Significherebbe aver sconfitto questo maledetto Covid, non vediamo l’ora di tornare alla normalità. Vincere con le porte chiuse? Inizialmente c’era un clima di tensione, forse in questo senso siamo stati agevolati. Potevamo “permetterci” anche un risultato negativo: ci sarebbe stata la serenità giusta per ripartire. Ma la torcida granata è fondamentale, il sostegno incondizionato della curva Sud ha dato sempre la marcia in più alla squadra e lo riconoscono gli avversari. Ritiro? Spero di non essere sostituito, altrimenti mi incazzerei. Battute a parte, siamo pronti e non trascuriamo nessun dettaglio: la Salernitana è in serie A e dobbiamo remare nella stessa direzione per difendere la categoria che abbiamo riconquistato”. Così il team manager Salvatore Avallone, in odore di meritata riconferma, durante la festa del club Mai Sola.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.