Bltiz ultras a Cascia: striscione e confronto con il mister. Mai Sola: “DifendiamolA”

Nella giornata di sabato è giunto a Cascia il direttore sportivo della Salernitana Angelo Fabiani per fare il punto della situazione col tecnico Castori per quanto riguarda il calciomercato. Stando a quanto raccontato dai presenti, intorno alle ore 13 una delegazione di ultras granata, rappresentata da una quarantina di persone, ha chiesto al team manager Salvatore Avallone e ottenuto immediatamente un confronto con il mister chiaramente rispettando quanto richiesto dalla dirigenza: mascherina e distanziamento. Un quarto d’ora di chiacchierata costruttiva in un clima sereno. Castori, che l’anno scorso è riuscito a riconquistare l’affetto e la stima della piazza al punto che gli ultras gli chiesero pubblicamente scusa un paio di mesi fa,  ha ascoltato con interesse rassicurando tutti circa la volontà di allestire una rosa competitiva per non disperdere quanto conquistato sul campo in serie B a suon di vittorie e sacrifici. Dal canto loro i tifosi chiedono garanzie sulla costruzione della squadra e sul fronte societario. Poche ore dopo anche il Salerno Club 2010 ha inteso salutare il mister e rivolgergli un grande in bocca al lupo per la stagione ormai alle porte e che vedrà il trainer marchigiano senza dubbio protagonista. “Non ci interessa il mercato nè il nome del futuro presidente: noi facciamo i tifosi. A nome del presidente Salvatore Orilia e di tutti i soci del club un grande in bocca al lupo per una serie A da ricordare per sempre”. Il club Mai Sola del presidente Antonio Carmando ha invece esposto uno striscione eloquente con la scritta “DifendiamolAAA”, una sorta di appello all’unità sulla falsariga dell’ “Uniti si vince” che si leggeva nel settore distinti nel corso del girone di ritorno. Ennesima prova che questo splendido gruppo, che non vede l’ora di muoversi in massa in trasferta come accadeva ogni domenica fino a un anno e mezzo fa, ha la mentalità giusta per trascinare la squadra e l’ambiente. A proposito di striscioni, gli ultras ne avevano esposto uno nella tarda mattinata ribadendo la loro linea: contestazione ad oltranza nei confronti della società, sostegno incondizionato alla maglia.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.