Bonazzoli: scaricato il malo modo o ingratitudine del “pistolero”? Intanto goDIAmoci il bomber

Inizierà ora il via e vieni nella Salernitana? Le indicazioni che abbiamo, a tredici giorni dal via al massimo campionato, sono quelle di una società in grande fermento, pronta a piazzare quei colpi di cui si parla da tempo. Ed il primo “impallinato” che dovrebbe essere, anzi sarà, il centrocampista Martegani. Provenienza San Lorenzo, squadra argentina, di lui si parla già molto bene e su di lui il diesse Morgan De Sanctis è sicuro di aver messo bene gli occhi. Insomma un classe 2000, 23 anni appena, che dalle sirene provenienti da Buenos Aires appare (e ci appare) come un elemento intelligente, che dà del tu al pallone, che ha voglia di integrarsi subito in questa rosa granata sperando che ci siano altri arrivi. Almeno tre potrebbero essere i prescelti per iniziare la nuova stagione. Si, perchè la pista che porta a Miretti della Juventus non è ancora tramontata così come quella di Nicolussi Caviglia che ha disputato in maglia granata poche partite la scorsa stagione ma che tornerebbe con immenso piacere a giocare in maglia granata, in uno stadio Arechi che ti dà sempre forza e volontà per affrontare qualsiasi avversario. Diciamo che il silente De Sanctis fa bene a non dire niente in giro. Possono lievitare i prezzi su qualche calciatore attenzionato, può essere messo nel mirino un calciatore di grandissima personalità come Boulaye Dia che è stato riscattato, probabilmente giocherà ancora in maglia granata ma in questo periodo stranamente si intrecciano voci contrastanti sulle sue condizioni di salute. Che sono buone e che sono state valutate già dallo staff sanitario granata. Insomma non c’è niente di male che un calciatore possa essere tenuto lontano dagli allenamenti anche per motivi personali. Si innesca quella dietrologia che non ha nessun motivo per esserci. E dunque, questo per i più scettici, Dia terzo cannoniere della stagione lo scorso anno dopo Osimhen e Lautaro sarà in campo con la maglia della Salernitana per cercare di prendersi proprio contro questi due mostri sacri quelle soddisfazioni che per un pelo sono mancate la scorsa stagione. Chi invece è ai ferri corti con la Salernitana è Federico Bonazzoli. Scaricato in malo modo, bisogna dirlo, da questa società ha chiesto attraverso i suoi legali reintegro in rosa e soldi arretrati. Il suo passaggio al Verona è sfumato e lui, che si sente ancora in grado di poter dire la sua giocando nell’attacco di una squadra di serie A è passato al……….contrattacco.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.