Ci crediamo

A distanza di neanche 24 ore dal match di ieri sera Salerno si è risvegliata incredibilmente entusiasta per la

Magnifica prestazione della squadra granata

E’ stato come l’avevamo tutti sognata e grazie ad una partita sontuosa finalmente la serie A si riempie finalmente di significato

Perché e’ come se fosse cominciata ieri …

La società ha dimostrato di crederci seriamente nel Miracolo salvezza ingaggiando l’unico allenatore, libero sulla piazza,  capace di tale impresa

Nicola, dal canto suo, ha trasferito entusiasmo rabbia, voglia , cattiveria e “cazzimma “ ai suoi ragazzi ieri protagonisti di una partita impeccabile, ridimensionando la prima della classe ed arrivando a rammaricarsi per un pareggio che ha il sapore della beffa

In 5 giorni il tecnico piemontese ha trasformato una compagine che sembrava, con la precedente gestione tecnica, spenta , arresa, in campo troppo paurosa ed attendista, nell’attesa del gol…avversario

Ora quelle maglie granata  “sputano fuoco”!!

Squadra che ha giocato compatta in 50

Mt, sempre pronta ad aggredire ed offendere, senza timore alcuno, ritmo e tensione a mille

Alcuni giocatori sembrano rivitalizzati ( mi piace puntare il focus su Obi, 6 mesi praticamente inesistenti, ieri 20

Minuti indemoniati)altri pienamente maturati per la massima serie (Djuric, Lassana,Mazzocchi, Bonazzoli), altri ancora stanno tornando certezze (Ribery, Fazio)

Ma la circostanza  determinante e’ che tutti cominciano a credere fermamente  nella rincorsa alla salvezza, a partire dall’ambiente locale (giornalisti e tifosi )

Ieri l’Arechi era un catino ribollente di tifo e passione con pochissimi eguali nel mondo calcistico.

Ora sotto con il Bologna, partita da vincere a tutti i costi con la testa bassa e gli occhi in fiamme

MACTE ANIMO

Forza SAlernitana ora più che mai

Il Folle Granata

Andrea Criscuolo

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.