Club Mai Sola: tre appelli in un comunicato

Quello che stiamo vivendo è un momento particolare, forse drammatico. Qualcuno addirittura ha detto che dal post seconda guerra mondiale non ci fosse una catastrofe del genere. Vite spezzate, economia in ginocchio, obbligo di stare lontano da amici e parenti, abbiamo paura persino di darci un abbraccio. Un gesto semplice ma allo stesso tempo significativo e ricco di emozioni. Lo slogan “andrà tutto bene”serve a darci coraggio, ma lo diciamo a bassa voce. Andatelo a raccontare alle famiglie delle 3500 vittime, persone che non possono nemmeno organizzare i funerali. Torneremo alla vita normale, presto o tardi che sia. In qualità del presidente Mai Sola faccio tre appelli: restiamo a casa per il bene nostro e delle nostre famiglie, ricordiamoci in futuro quanto stiamo soffrendo oggi per goderci la vita e gli affetti più cari che davamo per scontati e torniamo a riempire lo stadio. La Salernitana in questi giorni resta un pensiero che trasmette forza e se amiamo tutti la stessa donna non hanno senso liti e spaccature. Un abbraccio per ora virtuale al popolo granata, insieme vinceremo la battaglia.

Club Mai Sola

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.