Derby vicino, c’è fermento: orario e presenza degli ospiti, si valuta

Come abbiamo raccontato la scorsa settimana, c’è un po’ di preoccupazione per quanto riguarda il derby con il Napoli che si giocherà il prossimo 31 ottobre. La rivalità tra le due tifoserie è nota e l’aumento della capienza potrebbe comportare un esodo di massa che richiederà un imponente numero di steward e di poliziotti a presidiare la zona. Proprio per questo il GOS potrebbe riunirsi in largo anticipo per decidere quanti biglietti destinare alla torcida partenopea. Da più parti si paventa finanche l’ipotesi di vietare la trasferta, con controlli a tappeto sulle autostrade per evitare arrivi con le auto private e vendita riservata soltanto ai residenti a Salerno e provincia. In quel caso la curva Nord resterebbe chiusa. Sarebbe, però, una grande sconfitta per il calcio campano. Più semplice immaginare saranno distribuiti un migliaio di biglietti e che, previa istallazione dei container, si proverà ad evitare qualsivoglia contatto prevedendo percorsi appositi. Argomento di discussione anche l’orario di disputa della partita e il giorno. Scendendo in campo ad Halloween (con una marea di eventi a Salerno e in provincia riservati ad un gran numero di persone) e in un orario serale, sarebbe più complicato tenere tutto sotto controllo. Possibile, dunque, si chieda un anticipo alle 14 o alle 15. Se ne riparlerà lunedì prossimo, nel caso ci saranno contatti anche con la Lega A per fare il punto della situazione. Ricordiamo a tutti che si tratta solo di una partita di calcio e che buonsenso e civiltà non devono mai mancare. Gli occhi dell’Italia saranno puntati su Salerno e non ci devono essere problemi di alcun genere.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.