Dia, ecco le prime due offerte ufficiali. La risposta della Salernitana

Iervolino ha manifestato l’intenzione di tenerlo o, comunque, di cederlo a prezzi molto più alti rispetto ai 25 milioni stabiliti dalla clausola. Fino al 20 luglio, però, la Salernitana rischia concretamente di perdere Boulaye Dia, il grande protagonista della scorsa stagione e il bomber più prolifico della storia relativamente ai campionati di serie A. Stando a quanto raccolto dalla nostra redazione, l’entourage dell’attaccante senegalese ha riferito nel primo pomeriggio alla dirigenza dell’esistenza di due offerte ufficiali: quella della Fiorentina e, soprattutto, quella del Milan, I rossoneri, che potrebbero rivoluzionare il reparto offensivo, avrebbero sciolto le riserve identificando in Dia il profilo giusto per l’attacco e ci sarebbe anche il placet di Stefano Pioli che ha chiesto alla società un giocatore proprio con queste caratteristiche. “Confermiamo le due offerte, se mettono sul tavolo 25 milioni non possiamo fare molto. Il Milan è la più vicina ma per ora nessuno si avvicina alla cifra dovuta” confermano fonti ufficiali. In caso di addio, la plusvalenza non sarebbe elevatissima: considerando che è stato riscattato per 12 milioni e che il 20% sulla rivendita andrà corrisposto al Villareal, l’incasso rischia di essere esiguo rispetto al reale valore e alle potenzialità di un calciatore fortissimo e legittimamente affascinato dalla possibilità di giocare in Europa. La principale alternativa sarebbe Nzola ma, ad oggi, l’attaccante dello Spezia preferirebbe squadre che lottano per obiettivi più ambiziosi.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.