Emozioni fortissime al Vestuti: mostra degli striscioni storici, presenti tantissimi bambini

L’avvicinarsi del compleanno della Salernitana spinge sempre ultras, club e tifosi a scendere in campo con incredibile entusiasmo e senso d’appartenenza per regalare alla città e alla provincia numerose iniziative legate alla storia e all’amore per il territorio. Il fine è doppio: rinnovare il proprio atto di fede nei confronti della maglia granata e avvicinare le nuove generazioni. E di bambini ce n’erano davvero tanti ieri mattina al “Vestuti” che, al netto delle vergognose condizioni generali (il Comune che dice?), ha ripreso colore e ritrovato calore grazie alla scelta di esporre gli striscioni storici che per decenni abbiamo visto in casa e in trasferta quando la Salernitana scendeva in campo. Da “Salernitana Bersagliera” ai “Toi Fipao” passando per UMS, Ultras Plaitano e i più recenti Spartani Salernitani e “Dal presidente”, gruppo nato per onorare la memoria del compianto Loris Del Campo. E vedere giovanissimi tifosi con la maglia granata palleggiare col Super Santos sul prato del Vestuti è stata un’emozione, così come vedere persone con i capelli bianchi raccontare, con le lacrime agli occhi, aneddoti di ogni genere ai ragazzi presenti. In tanti hanno scattato una foto ricordo con Ciccio Rocco, altri hanno fotografato con tristezza le piante che inesorabilmente crescono sugli spalti, altri ancora hanno deciso simbolicamente di trascorrere l’intera giornata a Piazza Casalbore per un’emozione tutta granata che ci travolgerà fino alla mezzanotte del 19 giugno. Una data che non sarà mai uguale alle altre.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.