Fabiani: “Dalla cima alla suola dello stivale, non ha senso dare rilievo al calcio. Si pensi alla vita…”

Dichiarazioni sicuramente interessanti quelle rilasciate a Radio MPA dal direttore generale della Salernitana Angelo Fabiani. Rinnovato l’invito a non uscire di casa affinché questa pandemia possa essere debellata, il ds ha preferito non parlare di calcio in segno di rispetto nei confronti di chi soffre e delle tante vittime. “Trovo vergognoso e assurdo disquisire di calcio in un momento del genere, forse non ci siamo resi conto di tutto quello che sta succedendo a livello mondiale. La situazione è molto seria e noi vogliamo parlare di Playoff, play out e promozioni? È l’ultimo dei pensieri, inviterei anche i giornali a fornire una informazione chiara e aggiornata. Non mi pongo proprio il problema sul se e sul quando riprenderemo, una volta tanto cerchiamo di dare il buon esempio senza badare esclusivamente ai nostri interessi. Siamo personaggi pubblici e il nostro senso di responsabilità deve essere totale “.

Ci sono società dalla serie A alla Z, tuttavia un giorno sì e l’altro pure battono sul tasto del primo posto e continuano a parlare di campo e classifica. Per molti tifosi è una caduta di stile, anche addetti ai lavori come Floro Flores hanno affermato che” la salute viene prima di ogni cosa, anche a costo di annullare i campionati.  Perché il Benevento dovrebbe avere più diritti della Salernitana? “. In merito Fabiani risponde così:”A me della classifica, come si dice in romano, non me ne può fregar di meno. Primati, Playoff o coppa dei campioni… Facessero quello che vogliono! Lo vogliamo capire che siamo di fronte a un dramma sociale e che il calcio viene in ultimo piano? La classifica di serie B non mi interessa nulla, è primario il bene della gente. Chi mi conosce sa che avrei detto esattamente la stessa cosa anche se fossimo stati noi primi con ampio vantaggio sulla seconda”. 

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.