Fabiani: “Soldi necessari per una rosa di livello. Cessione irrevocabile, basta destabilizzare ad arte!”

Il direttore sportivo della Salernitana Angelo Fabiani ha raggiunto il ritiro di Cascia in questi giorni per fare il punto della situazione con il tecnico Castori per quanto riguarda il calciomercato. Intervenuto in conferenza stampa insieme al mister, il ds ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Siamo impegnati su più fronti, per le cessioni e per integrare la rosa che a stretto giro completeremo. Quest’anno il mister Castori è in largo anticipo rispetto allo scorso anno quando ha stracciato il campionato. L’anno scorso non stavamo in una situazione tanto diversa. Il calciomercato ha le sue problematiche, va studiato, conosciamo questo mondo e certe volte fare un passo falso significa depotenziarti. Come sempre il mercato entra nel vivo nell’ultima settimana quando chi deve smaltire gli esuberi e completare la rosa va in ansia. Siamo abituati a rischiare e lo faremo anche stavolta, ma riusciremo nell’intento come sempre e come l’anno scorso. Sul fronte societario, la costruzione della squadra è una cosa, la cessione è un’altra cosa. Per la costruzione della squadra abbiamo i soldi necessari, la problematica sorge nell’individuare i calciatori che rispondono al profilo del nostro tecnico. Li abbiamo trovati e ci stiamo lavorando. Non ci occupiamo noi della cessione della società ma sono sicuro che avverrà in tempi brevi. Io e il mister non parliamo di queste cose, chi vuole avvicinarsi alla Salernitana deve andare solo dai trustee, neanche dall’amministratore Marchetti. I trustee sono gli unici deputati alla cessione della Salernitana alle loro condizioni. È finito il tempo delle chiacchiere e di quando ci si vuole fare pubblicità sui giornali e di prendere in giro i tifosi veri. La vecchia proprietà ha fatto un atto notarile e ha ceduto le quote. La cessione è irrevocabile e i vecchi proprietari non c’entrano più niente con la Salernitana. La società è in salute. La perizia andava fatta entro il 31, circa il valore e credo sia stata già fatta. Sui nomi degli attaccanti che si sentono, c’è un almanacco che circola sui social, qualcuno di questi può essere pure che lo prendiamo. Il mercato della Salernitana è in linea con i principi della serie A. Cercheremo di scrivere un altro pezzettino di storia, cioè conquistare la salvezza, noi abbiamo le idee chiare per raggiungerla. Sugli stadi aperti al 50% c’è una lunga riflessione di tutte le  società, il pericolo è dietro l’angolo. Se le cose continuano così è difficile fare gli abbonamenti, io sono per il no a tutela dei tifosi che potrebbero ritrovarsi con un abbonamento e non poter andare allo stadio

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.