Fimmanò: “Tolte le multinazionali è la Salernitana la più solida della serie A”

A Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, è intervenuto Francesco Fimmanò, avvocato della Salernitana: “Una vera rivalità, almeno da parte dei napoletani, credo non ci sia. Non ho mai avuto alcuna avversione nei confronti dei tifosi della Salernitana e noi dovremo convincere i granata a fare lo stesso con i napoletani. Ho due squadre da seguire, il problema si porrà solo quando Napoli e Salernitana si affronteranno (ride, ndr). Mi hanno sorpreso i numeri del botteghino della Salernitana, questo fa molto piacere.

Abbiamo scelto Walter Sabatini, quindi non abbiamo alcuna velleità per intervenire sul mercato. Un industriale come Iervolino è abituato a rispettare il lavoro altrui. Il presidente ha buoni rapporti con il Napoli così come lo ha con tutti gli altri club. In questo momento tra gli imprenditori quarantenni Iervolino è in assoluto il più solido, può investire più di Moratti. Escluse le multinazionali e le grandi industrie, la Salernitana ha la base più solida della Serie A. I soldi li investe ma non li butta, dobbiamo aspettarci investimenti ma non figurine.

Nessun Ribery? Non è il futuro di Salerno. Se si tratta adesso di fare un progetto bisogna avere due elementi: affidarsi ai super professionisti e porsi come primi tifosi. Se capita una grande opportunità di un calciatore che abbia già un valore prospettico importante, si procede. Nel calcio occorre professionalità a 360 gradi perché è un mondo chiuso e refrattario. Quanto questo si riuscirà a fare in questa direzione è fondamentale. Gattuso? Credo che da asistemico sia diventato un sistemico”.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.