Gyomber, presenza che dà equilibrio: critiche ingenerose. E Boga mette in crisi l’Inter…

Stiamo leggendo in queste ore una serie di critiche del tutto ingenerose nei confronti di Norbert Gyomber, uno dei pilastri della Salernitana che ha vinto con merito il campionato di B e un ragazzo estremamente generoso, che in campo dà tutto anche quando non è propriamente in giornata. Gli esperti del web, evidentemente iscrittisi su facebook direttamente da Coverciano, contestano la scelta di mister Castori di schierarlo esterno basso di destra, gli stessi che ritenevano Kechrida non molto abile in fase difensiva. La verità è che bisognerebbe lasciar lavorare chi ha collezionato oltre 700 panchine in carriera e ha avuto l’intelligenza di adattarsi alla contingenza cambiando assetto e interpreti. In un 4-3-1-2 con un trequartista, due punte e una mezzala come Kastanos è assolutamente necessario impiegare un esterno basso che sappia marcare e che si faccia rispettare nell’uno contro uno. Bene ha fatto Castori a ricordare che Boga, uno degli esterni più veloci del campionato, lo ha saltato una sola volta trovando difficoltà specialmente nella prima frazione di gioco mentre ieri ha messo ko tutta la difesa dell’Inter giganteggiando dall’inizio alla fine. Avrà pure qualche limite quando crossa e ieri non è stato impeccabile ma la squadra ha equilibrio grazie alla scelta di schierarlo in quella zona del campo. In questo modo Kechrida e Zortea potranno crescere gradualmente grazie alla sapiente guida di Castori e dei suoi collaboratori e lo stesso Veseli potrà rientrare solo quando la condizione fisica sarà ottimale.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.