In 20000 all’Arechi: “A Salerno solo la Salernitana”. Traffico e metropolitana, ancora caos

Se contro il Napoli i tanti supporters azzurri presenti sono stati individuati e raggruppati nella parte superiore dei distinti e della tribuna azzurra per evitare qualsivoglia tipo di problematica, martedì sera l’invasione di tifosi avversari sarà decisamente più evidente. Siamo certi che il pubblico di fede granata saprà farsi rispettare e sosterrà la squadra del cuore dal primo al novantesimo come sempre accaduto quest’anno, ma sia la Salernitana, sia le ricevitorie abilitate segnalano una marea di biglietti venduti da persone provenienti da ogni regione d’Italia (in particolare Calabria e Puglia) per vedere dal vivo le gesta della Vecchia Signora. Alle ore 13 risultano staccati ben 19600 tagliandi. Grande afflusso nel settore ospiti, i distinti presenteranno un colpo d’occhio eccellente così come la tribuna. Si aspettava una nota ufficiale per capire se effettivamente ci fossero altri biglietti quantomeno per la curva Sud in virtù di indiscrezioni e segnalazioni costantemente contrastanti, invece non è arrivata. Di tanto intanto il sito Vivaticket segnala sporadiche disponibilità specialmente in tribuna rossa e verde, ma naturalmente i tagliandi vengono polverizzati in meno di dieci minuti. Sarà sold out, comunque, con record storico di incasso che farà stropicciare gli occhi anche ai trustee e ai potenziali acquirenti. Intanto grande accoglienza in provincia ieri sera per la Juventus, in centinaia hanno aspettato il pullman e incoraggiato la formazione di Allegri un po’ come già accaduto con Roma e Napoli. Ma ci saranno sorprese all’Arechi che faranno capire che, a Salerno, esiste solo la Salernitana. Persa infine un’occasione per agevolare i tantissimi tifosi che saranno allo stadio stasera. Metropolitana ancora una volta chiusa (e davvero non si riesce a cogliere il senso di questa decisione), stesso piano traffico che nelle settimane precedenti si è rivelato un flop e chiusura di molte strada. Per chi arriva dalla provincia o da altre città è concreto il rischio di rientrare a casa a notte inoltrata.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.