La Salernitana crolla al Rigamonti, ora il match ball con il Carpi

La Salernitana crolla al Rigamonti, ora il match ball con il Carpi

Continua la marcia del Brescia verso la Serie A. Salernitana sconfitta 3-0 grazie alle reti di Tremolada, Torregrossa e Donnarumma su rigore. Per Corini sarà promozione con una vittoria a Lecce, Gregucci non allontana la zona playout. Il Brescia allenata da Eugenio Corini ha battuto 3-0 la Salernitana di Angelo Gregucci nella seconda partita. I gol sono stati realizzati da Tremolada al 3′ e da Torregrossa, su assist di Donnarumma, al 37′ del primo tempo. Nel secondo tempo Donnarumma firma il 25° gol in campionato su rigore. La Salernitana, dopo il convincente successo contro il Cittadella, resta a 38 punti e non allontana definitivamente la zona playout. La partita: Partono a mille le Rondinelle che al 3’ passano subito in vantaggio grazie ad una ripartenza conclusa in modo impeccabile da Tremolada. La Salernitana sbanda e per poco non subisce il raddoppio, Pucino salva capre e cavoli. I granata si affacciano dalle parti di Alfonso all’11’ con Casasola che trova il varco giusto ma Bisoli sulla linea gli nega il settimo centro stagionale. Al 37’ arriva il raddoppio dei padroni di casa: Torregrossa inventa e concretizza un gran gol dopo un triangolo con Donnarumma. Il primo tempo si chiude con una violenta conclusione di Ciccio Di Tacchio che termina però alta sulla traversa. Nel secondo tempo un cambio per i due allenatori: nel Brescia mister Corini manda in campo Mateiu al posto dell’infortunato Sabelli, nella Salernitana mister Gregucci manda i campo Calaiò al posto di Jallow. Al 4′ minuto gran pallone di Rosina per Calaiò, che prova a battere Alfonso in uscita senza trovare lo specchio della porta. Trascorre appena un minuto (5′) ed i granata ci prova ancora: botta di Di Tacchio dal limite dell’area, pallone fuori di un soffio. Al 14′ arriva il tris dei padroni di casa, fallo di Akpa Akpro su Torregrossa: dagli undici metri le Donnarumma non sbaglia e batte Micai. Al 24′ si vede ancora il Brescia: colpo di testa di Romagnoli su azione d’angolo, pallone di poco fuori. La Salernitana ci prova al 29′ minuto: Calaiò si gira bene in area e batte a rete, pallone troppo debole per impensierire Alfonso. Al 34′ minuto, colpo di testa di André Anderson (entrato al posto di Rosina), Alfonso vola a deviare in angolo. Al 36′ minuto perentorio stacco aereo di Djuric su azione d’angolo, pallone che sfiora il palo alla sinistra di Alfonso. Non accade nulla nei tre minuti di recupero concessi dall’arbitro. Finisce qui. Brutta sconfitta per la Salernitana, che al “Rigamonti” incassa dal Brescia un perentorio 3-0.

BRESCIA: Alfonso; Sabelli (1′ st Mateju), Cistana, Romagnoli, Martella; Bisoli, Tonali, Dessena; Tremolada (9′ st Dall’Oglio); Torregrossa (34′ st Morosini), Donnarumma. A disposizione: Andrenacci, Gastaldello, Ndoj, Spalek, Rodriguez. Allenatore: Eugenio Corini.

SALERNITANA: Micai; Pucino, Migliorini, Mantovani; Casasola, Akpa Akpro, Di Tacchio (33′ st Odjer), Lopez; Rosina (15′ st A.Anderson), Jallow (1′ st Calaiò); Djuric. A disposizione: Vannucchi, Lazzari, D.Anderson, Vuletich, Gigliotti, Memolla, Schiavi, Orlando, Mazzarani. Allenatore: Angelo Gregucci.

ARBITRO: Pezzuto di Lecce

RETI: 3′ pt Tremolada, 37′ pt Torregrossa, 14′ st Donnarumma su rigore.

NOTE: Ammoniti Tonali e Dall’Oglio per il Brescia, Odjer per la Salernitana; Angoli: 5-8; Recupero: 1′ pt – 3′ st

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.