Laguna molto amara per i colori granata

In una giornata nella quale la tifoseria di casa e gli oltre 800 supporters granata giunti con ogni mezzo a Venezia hanno rinsaldato la forte amicizia (bellissimi gli striscioni della Curva Sud Venezia Mestre dedicati alla piccola Melissa ed i due ultras della Curva sud Siberiano in Ospedale ) la Salernitana viene sconfitta in modo immeritato dall’…arbitro e dalla sfortuna. Eh sì, perché al netto di ogni considerazione, palesata da “qualcuno” sulla rosa “incompleta” a disposizione di Ventura, bisogna tenere bene a mente una cosa: il gol di Giannetti nel primo tempo era nettamente regolare… aggiungiamoci altre clamorose sviste del direttore di gara (prestazione davvero pessima) che danno il quadro del torto subito dai granata. In una prima frazione di giocata molto bene dalla Salernitana con due legni che gridano ancora vendetta ..
Ma il calcio è questo: domini in lungo e largo ma poi al primo tiro in porta della squadra avversaria prendi gol… e così è successo… a conferma della regola non scritta del calcio.
Nel secondo tempo la compagine Di Salerno non è riuscita a pareggiare, pur avendo altre due palle gol a disposizione. Seconda sconfitta in campionato per la Salernitana, la prima in trasferta: resta l’amaro in bocca per i 3 punti conquistati dai padroni di casa, apparsi comunque una spanna tecnica al di sotto dei granata, a testimoniare l’equilibrio del campionato di Lega B nel quale Mister Ventura i suoi ragazzi vogliono continuare a stupire… Arbitri permettendo …

Andrea Criscuolo
Responsabile Stampa Salerno Club 2010 e conduttore Tifosissimi

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.