L’assenza di un bomber, 8 punti in meno per colpa degli arbitri: l’analisi di Tuttomercatoweb

L’assenza di un bomber, 8 punti in meno per colpa degli arbitri: l’analisi di Tuttomercatoweb

Falcidiata dagli infortuni, penalizzata dalla scelta della società di non acquistare un bomber, per nulla spettacolare come lecito attendersi da un allenatore come Gian Piero Ventura, ma anche tartassata dagli errori arbitrali. Non c’è pace per la Salernitana che, dopo aver festeggiato il centenario e cullato il sogno primo posto fino a metà ottobre, si ritrova oggi a guardarsi alle spalle per evitare sgradite sorprese. Nessun alibi, sia chiaro: in estate servivano investimenti maggiori, la rosa è troppo giovane per una piazza pressante come Salerno e mancano 2-3 tasselli di qualità ancor di più dopo il flop Alessio Cerci. Ad ogni modo, però, le giacchette nere hanno oltremodo danneggiato i granata spingendo società, dirigenza, staff tecnico e calciatori a indire una sorta di silenzio stampa di protesta utile anche ad evitare dichiarazioni a caldo che potevano comportare conseguenze. Ieri la goccia che ha fatto traboccare il vaso, con il gol regolare annullato a Gondo contro l’Ascoli e la mancata espulsione di Brosco per un bruttissimo intervento su Lombardi. Andando indietro con la memoria si ricorda il rigore negato a Livorno (con annesso rosso per Bogdan, fallo in chiara occasione da gol), la parata di Meggiorini col Chievo, la rete in fuorigioco di Ciofani a Cremona, il gol annullato a Giannetti in quel di Venezia e il mancato rosso a Tonucci nel derby con la Juve Stabia. Claudio Lotito e Marco Mezzaroma, fautori del VAR da anni, alzeranno la voce nelle sedi opportune, alcuni tifosi propongono provocatoriamente di ritirare la squadra o inscenare una “panolada” stile spagnolo alla prossima partita casalinga. Alla classifica dei granata mancano almeno sei punti per errori arbitrali, problematica che il direttore generale Angelo Fabiani aveva sottolineato in tempi non sospetti. Nessuna malafede, sia chiaro, ma quanto sta accadendo a Salerno ammutolisce chi pensa che, alla lunga, torti e favori si compensano sempre.

Articolo ratto da Tuttomercatoweb a cura di Luca Esposito

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.