L’entourage di Donnarumma apre al ritorno a Salerno: deciderà Lotito. I dettagli

Ha del clamoroso la notizia- totalmente fondata- rilanciata questa sera da TuttoSalernitana e da Tuttomercatoweb. Nel corso della cena di questa sera tra Mario Giuffredi e il direttore sportivo Angelo Fabiani (originariamente indetta per parlare di Francesco Di Tacchio e delle proposte arrivate al capitano, tutte rifiutate), è stato proposto alla Salernitana il clamoroso ritorno di Alfredo Donnarumma. In uscita dal Brescia e corteggiatissimo dal Frosinone, l’attaccante è rimasto legato alla piazza e sarebbe ben felice di ricucire lo strappo venutosi a creare nella stagione 2016-17. La società, data l’importanza della notizia, preferisce mantenere un profilo basso e ufficialmente smentisce pur ribadendo massima stima nei confronti del bomber napoletano. In presenza di un contratto fino a giugno del 2023 se ne potrebbe parlare concretamente, l’agente sta spingendo molto affinché questa chiacchierata informale possa trasformarsi in una trattativa vera e propria. Il Brescia non lo lascerà partire a cuor leggero: servirà sborsare almeno due milioni di euro, cifra che il Frosinone ha messo sul tavolo aumentandola di un milione per assicurarsi anche le prestazioni di Morosini. Ad ogni modo solo il tempo dirà se è stata una strategia del procuratore o se effettivamente si stiano creando i presupposti per un qualcosa di clamoroso. Deciderà Lotito, il placet di Ventura è da considerarsi scontato.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.