Lombardi rischia una lunga squalifica. Infermeria: Kiyine sta meglio, dubbio Cicerelli

Contro la Juve Stabia ancora emergenza. Il tecnico Gian Piero Ventura, infatti, perde Cristiano Lombardi che sarà fermato per un turno dal giudice sportivo. L’arbitro Baroni, nel referto, pare abbia scritto che il pallone scagliato nei distinti fosse indirizzato alla sua persona in segno di protesta. La società, pur arrabbiata col giocatore per una reazione di stizza che ha compromesso la gara in un momento di dominio, potrebbe decidere di acquisire le immagini televisive e di fare ricorso qualora la squalifica- come prevedibile- andrà dalle due giornate in su. Orientativamente Lombardi salterà sia Juve Stabia, sia Ascoli, così come il team manager Avallone che è stato allontanato dopo l’ennesimo battibecco con Bisoli. Quanto all’infermeria, la Salernitana dovrebbe recuperare Sofiane Kiyine. Oggi il marocchino non è sceso in campo per un affaticamento al polpaccio, ma è sulla via del recupero e, gestendo tutto con oculatezza,  sarà della contesa. Anche perchè Cicerelli è fortemente a rischio e serve come il pane un giocatore di qualità. Domani capiremo se Heurtaux e Mantovani potranno eventualmente essere convocati, ma le loro condizioni non solo ottimali e ciò esula dal discorso contrattuale. E’ prevedibile, comunque, che la Salernitana cambierà pelle venerdì sera. Aya prenderà il posto di Karo, al centro stanno giocando male sia Migliorini sia Billong e non è da escludere una soluzione a sorpresa, in mediana scalpita Capezzi e rientrerà senza dubbio Akpa Akpro. In quel caso panchina per Maistro e Dziczek. Turno di riposo in vista anche per Djuric, lo stakanovista granata. La coppia d’attacco sarà formata da Gondo e Jallow che oggi hanno avuto un buon impatto, ma occhio alla sorpresa Cerci.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.