Micai chiude la saracinesca, la Salernitana resta in serie B

Micai chiude la saracinesca, la Salernitana resta in serie B

La lotteria dei calci di rigore premia la Salernitana che supera il Venezia dopo i calci di rigore e mantiene la B. Delusione per il Venezia che rimonta 1 gol ma poi non riesce a sfruttare la superiorità numerica e cede dal dischetto. Nei tempi regolamentari la gara è molto equilibrata e a sbloccarla ci pensa Modolo al 41′. L’espulsione nel recupero della prima frazione di Minala complica i piani della Salernitana che però regge fino al 120′. Dal dischetto fatali gli errori di Bentivoglio e Coppolaro per il Venezia che saluta la Serie B. Salernitana salva, proprio come 3 anni fa, ai play out. La partita: parte forte la Salernitana che al 3′ minuto ci prova con Di Tacchio, la sua conclusione però termina sul fondo. Al 6′ minuti si vede il Venezia con una conclusione dell’ex Bocalon: salva tutto Micai, che respinge in due tempi. Al 10′ minuto ci prova nuovamente la squadra di casa con Pinato, tiro fuori. La Salernitana si rende pericolosa al 18′ minuto con un calcio di punizione di Pucino, la sfera si perde sul fondo dopo aver sfiorato l’incrocio dei pali. Al 36′ minuto la Salernitana si salva grazie al provvidenziale intervento di Mantovani che riesce a respingere il tiro di Rossi. Al 41′ i padroni di casa passano in vantaggio: Modolo salta Lopez e mette la sfera alle spalle di Micai. Si pareggiano i conti (due a due tra andata e ritorno) tra le due formazioni. Al 45′ la Salernitana resta in dieci, rosso a Minala per una gomitata a Modolo. Scorrettezza sanzionata dal VAR. Non accade più nulla nei quattro minuti di recupero concessi dall’arbitro, si va al riposo con il Venezia avanti per una rete a zero. Nella ripresa inizia subito forte il Venezia, dall’altro canto la compagine granata è chiamata a stringere i denti ed evitare guai peggiori. Gli uomini di Menichini sfiorano però il pareggio con una fiammata di Anderson (poi rimpiazzato da Orlando) e attaccano con più fiducia, Cosmi è costretto a cambiare qualcosa: Zigoni prende il posto di Bocalon. Al 29′ Micai respinge la pericolosa conclusione di Domizzi dagli sviluppi di un corner. Al 35′ Pinato si divora l’occasione del possibile raddoppio sparando alle stelle da pochi metri. Al 41′ minuto si vede la Salernitana con una conclusione di Odjer, ottimamente servito da Djuric, la conclusione del numero sei granata viene deviata in calcio d’angolo. Non accade nulla nei 4′ minuti di recupero concessi dall’arbitro, si va ai supplementari. Trascorre appena 1′ minuto di extra time ed il Venezia si rende pericoloso, provvidenziale il salvataggio di Casasola su tiro di Bruscagin. Al 7′ minuto Memolla, entrato al posto di un esausto Lopez, rischia la frittata con un cervellotico passaggio indietro a Micai, fortunatamente la conclusione di Zigoni dal limite dell’area si perde alta sulla traversa. La Salernitana è stanca, il Venezia prova ad approfittare di ciò senza però riuscire nell’intento. Dopo un minuto di recupero si chiude il primo tempo supplementare. Nel secondo extra time ci prova subito il Venezia, al 6′ minuto conclusione di Bentivoglio, Micai blocca la sfera in due tempi. Trascorre un minuto e Micai abbassa la saracinesca sul colpo di testa di Lombardi. Le due squadre accusano la stanchezza e badano prima di tutto e non correre rischi. Non accade nulla nei tre minuti concessi dall’arbitro Aureliano di Bologna. La salvezza si decide ai tiri di rigore. Dagli undici metri la Salernitana è glaciale con Casasola, Calaiò, Pucino e Di Tacchio mentre il Venezia sbaglia con Bentivoglio e Coppolaro.

VENEZIA: Vicario; Zampano, Modolo (23’ st Coppolaro), Domizzi, Bruscagin; Lombardi, Schiavone (7’ sts Suciu), Bentivoglio, Pinato; Bocalon (22’ st Zigoni), Rossi (6’ pts Pimenta). A disposizione: Facchin, Fornasier, St Clair, Zennaro, Besea, Segre,  Lezzerini, Cernuto. All. Serse Cosmi

SALERNITANA: Micai; Pucino, Mantovani, Migliorini, Lopez (40’ st Memolla); Odjer (14’ sts Mazzarani), Di Tacchio, Minala; Casasola, Djuric (12’ sts Calaiò), A.Anderson (11’ st Orlando). A disposizione: Vannucchi, D.Anderson, Rosina, Gigliotti, Akpa Akpro, Schiavi, Volpicelli. All. Leonardo Menichini

ARBITRO: Aureliano di Bologna

MARCATORI: 41’ pt Modolo (Venezia)

NOTE: Ammoniti Bocalon, Schiavone e Pimenta del Venezia; Espulso Minala (Salernitana); Angoli: 5-2; Recupero: 5’ pt – 4’ st – 1’ pts – 3’sts; Sequenza rigori: Domizzi (V) gol, Casasola (S) gol, Suciu (V) gol, Calaiò (S) gol, Bentivoglio (V) parato, Pucino (S) gol, Coppolaro (V) alto, Di Tacchio (S) gol.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.