Moviola: l’assistente aveva richiamato Irrati sul rigore non concesso, errore clamoroso! Berisha da rosso?

Un internazionale che commette un errore del genere? Possibile, soprattutto se una eventuale vittoria della Salernitana poteva comportare il sorpasso su avversarie decisamente più quotate, almeno dal famoso Palazzo. Non si può accettare la mancata concessione di un penalty solare, con dieci calciatori granata in proteste, quelli della Spal impietriti e consapevoli e un Castori furioso e che ha preferito non parlare in conferenza stampa. E’ l’ennesimo torto a danno del cavalluccio marino, stavolta Marino non ha detto nulla rispetto ai pianti delle settimane passate. Il fallo di mano di Tomovic è grande quanto una casa, il difensore ferma in modo irregolare la ripartenza di Gondo che, a quel punto, si sarebbe trovato a tu per tu con il portiere. Chi era allo stadio ha notato anche un particolare interessante. L’assistente aveva richiamato l’attenzione del direttore di gara, dirigendosi a fondo campo lato porta come accade quando un rigore viene decretato. Gondo e Durmisi, non a caso, si erano avvicinati a lui quasi in segno di esultanza. Le immagini dimostrano che il guardalinee era molto imbarazzato, consapevole che un fischietto così quotato aveva commesso uno sbaglio da stop a tempo indeterminato. Tante proteste che non serviranno a nulla, il Monza resta avanti rispetto ai granata mentre il Venezia può godere una vittoria frutto di…un penalty inesistente. I torti stanno iniziando ad essere troppi, il VAR probabilmente avrebbe collocato i granata ancora più in alto. La società e la dirigenza stanno pensando ad una protesta ufficiale, anche per dar voce a tutti quei tifosi che sul web hanno manifestato un certo disappunto. Ma anche sul primo rigore c’è un errore, perchè Berisha andava espulso per l’intervento su Gondo: è chiara occasione da gol, l’attaccante avrebbe calciato con mezza porta vuota e l’ammonizione sembra quasi un omaggio. Nel primo tempo, invece, da segnalare che l’unica occasione della Spal nasce da un’azione irregolare: prima il fuorigioco di Paloschi, poi il fallo di mano di Asencio. Un 4 per Irrati, dunque. E se questo era uno dei migliori, figuriamoci cosa ci aspetta quando arriverà qualche esordiente…

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.