Pagelle: Bonazzoli all’ultimo respiro, Gagliolo rovina una discreta prestazione

Belec 6: non deve compiere interventi particolarmente difficili, solo su Joao Pedro deve impegnarsi e volare quasi all’incrocio. Può nulla su Pavoletti.

Veseli 6: rischia di combinarla grossa quando si scontra con Gyomber a metà campo, ma tutto sommato è l’unica sbavatura di una gara sufficiente. Non c’è la controprova, ma con lui a destra e non gli acerbi Zortea e Kechrida si potevano decisamente limitare i danni.

Gyomber 6: inizia con un intervento falloso che poteva essere da giallo, poi si riprende dopo un ottimo intervento su Keita. Alla lunga gli prende le misure e non sfigura.

Gagliolo 5,5: rovina una prova sufficiente in occasione della rete del Cagliari, quando Pavoletti lo brucia sul tempo e lo anticipa in piena area piccola.

Ranieri 6: meno propositivo del solito, ma sicuramente concreto e quasi insuperabile sulla corsia di competenza. Ha una buona chance nella ripresa, ma perde l’attimo e scivola.

Di Tacchio 5,5: quando si tratta di coprire non è male, anzi in due circostanze si immola con il corpo ed evita guai peggiori. Ma sbaglia anche qualche appoggio di troppo.

Obi 5,5: conquista subito due cartellini a favore, poi col passare del tempo si eclissa e costringe Veseli ad un super lavoro. Si fa saltare ingenuamente in occasione del gol del momentaneo 1-0. A parziale giustificazione una condizione fisica non ottimale. Ma ha stretto i denti, combattendo.

L.Coulibaly 6,5: se sta bene ha un altro passo ed è di categoria, un calciatore che è mancato tantissimo nelle gare precedenti e in quegli scontri diretti che stanno, ahinoi, determinando la classifica attuale. Ottima gara.

Gondo 6: oscar della sfortuna. Per lui e per la Salernitana. Nell’inedito ruolo di esterno si sacrifica e non molla.

Djuric 6: fa a sportellate, combatte, si muove tanto ma non vede veramente mai la porta.  Però, per caratteristiche, resta quasi insostituibile.

Bonazzoli 7: terzo gol in campionato, come a Venezia di pregevole fattura. Inserimento e coordinazione perfette, la sua grinta sia una carica in più per tutti i compagni di squadra.

Zortea 6,5: bello l’assist in occasione della rete del pareggio, entra con il piglio giusto e fa una buona gara.

Capezzi 6: buon impatto, è mancato anche lui

Simy, Kechrida, Vergani sv

Colantuono 5,5: è vero che convive con una situazione di costante difficoltà in virtù degli infortuni, ma contro Sampdoria e Cagliari le prestazioni sono brutte e la classifica rischia di peggiorare. Non c’è stata la svolta.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.