Pensieri in libertà di… un “folle” granata: grande delusione ed amarezza

La classifica finale del campionato di Lega B non mente mai perché è lo specchio del campo : e purtroppo sancisce l’esclusione della Salernitana dai play off.  C’è grande rammarico ed un senso di incompiuto: perché rimane in bocca il sapore amaro della beffa , dal momento che le gare post season verso la serie A sono sempre sembrate alla portata della compagine di Ventura in un torneo non eccelso qualitativamente, eppure meritatamente la squadra granata cicca clamorosamente la chance, deludendo profondamente la tifoseria (che anche oggi aveva manifestato prima della gara la propria profonda passione ed appartenenza dinanzi allo stadio Arechi).
Le colpe di tutto ciò? Evidentemente le responsabilità di questo “fallimento” tecnico cascano in modo piramide dai vertici fino ai giocatori, ma una grossa fetta a mia avviso ricade su mister Ventura, arrivato a Salerno come “garante di un progetto”(nonostante lui sostenga teorie diverse) ma rivelatosi nel corso del campionato spesso in confusione tecnico -tattica. Non bisogna dimenticare che mai come quest’anno la squadra è stata costruita su sue totali indicazioni (così come sono stati acquistati alcuni suoi pupilli, veri flop della stagione – Cerci, Hearteaux, Giannetti, Billong….).
Ancora da sottolineare come la Salernitana fosse la seconda squadra più giovane del campionato come età media, e questo ha determinato l’altalenanza di prestazioni di giocatori talentosi ma acerbi (Maistro e Kiyine su tutti). Inoltre la squadra dei co-patron Lotito-Mezzaroma ha pagato molti errori individuali (Micai, Migliorini, Aya) ed infortuni (Lombardi su tutti ma anche Cicerelli)
Pertanto tutte queste negatività, oltre ad un non soddisfacente mercato di gennaio, hanno determinato il giusto mancato raggiungimento dell’obiettivo minimo stagionale. Chiaramente non è un anno tutto da buttare, anzi: la scoperta e l’esplosione di Gondo, il record di gol di Djuric, la conferma di un grande Akpro, il cuore di capitan Di Tacchio. Tutti elementi, ai quali aggiungere giocatori forti e di categoria, da cui ripartire nella prossima stagione, che dovrà necessariamente annoverare la squadra granata tra le protagoniste assolute del campionato. Con i fatti e non più con le parole.
Anche se con il cuore deluso e triste, sempre Forza Salernitana!
Buona Estate Granata a tutti !!

Andrea Criscuolo

addetto stampa del Salerno Club 2010

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.