Pensieri in libertà di… un “folle” granata: vittoria dedicata a Dziczek ed ai… fattori imponderabili!!

In bocca al lupo al nostro Patrick Dzizcek per una immediata guarigione.. che spavento abbiamo avuto tutti!! Come premessa delle mie considerazioni settimanali ci tengo a ribadire ancora una volta il mio rispetto assoluto per la lotta ideologica degli ultras alla multiproprietà, ma questa è un’altra storia. Non so come finirà questo campionato, spero nel migliore dei modi (buona posizione ai play off), e voglio confermare con tanta gioia che la Salernitana fino ad oggi sta onorando il proprio nome e la propria maglia GRANATA.
Grande prova oggi ad Ascoli con un super Tutino e vittoria strameritata (che qualche solone ha cercato di sminuire come sempre con gli occhi “tristi” ). Ma in settimana ho sentito e letto di tutto, cose da fare accapponare la pelle:
1.Belec è un finto infortunato, ora la società vuole tirare il freno a mano;
2. Ma perché non gioca Micai ? (lo stesso portiere riempito di immondizia e non solo fino a pochi mesi fa): ancora un bravo a mister Castori per la sua coerenza;
3. Ecco arrivati i Fattori imponderabili (anche se qualcuno ne parla da novembre);
4. Aerei che finalmente atterrano (anche in questo caso ne parlano sempre da novembre);
5. Società nuove che devono arrivare da 6 mesi (e c’è chi ci crede ed aspetta ancora);
6. Chi pontifica e filosofeggia che questa non è la vera Salernitana. E tante tante altre minchiate social: se avessi vissuto da settembre su Marte e fossi tornato solo la settimana scorsa all’oscuro di ogni cosa, vedendo e sentendo parlare della nostra squadra del cuore avrei capito che eravamo ultimi in classifica e ad un passo dal fallimento. Ed invece la Salernitana ha vinto ancora per la felicità dei suoi veri tifosi e resta ancora lassù in alto. Chi spera di vederla in basso può solo capovolgere la classifica.
Dalla curva sud del Paradiso, ne sono sicuro, anche Enzo Federico ed Amatino oggi saranno contenti.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.