Prevendita, è già boom…con i soliti problemi. Possibile sold out anche con l’Atalanta

Prosegue a ritmo sostenuto la prevendita dei tagliandi per assistere alla partita in programma sabato sera allo stadio Arechi tra Salernitana e Atalanta. Non ci sono ancora dati ufficiali, ma spulciando il sito Vivaticket notiamo che la disponibilità in curva Sud è molto limitata: facile prevedere che il settore più caldo dell’Arechi presenterà un colpo d’occhio eccezionale, ma anche tribuna e distinti si riempiranno. La dirigenza ha ritenuto opportuno non incentivare i vecchi abbonati nè abbassare l’oneroso costo del tagliando, cosa che potrebbe accadere pochi giorni dopo per lo scontro diretto già fondamentale contro il Verona. Nella circostanza si parla di un 2-3 euro di sconto e conferma delle agevolazioni per donne, under65 e under14. Ma il diritto di prelazione per chi ha sempre sostenuto la Salernitana sarebbe stato un bel gesto, forse anche doveroso, utile pure a snellire le code “virtuali” che non consentiranno a molti tifosi di essere presenti proprio come accaduto tre settimane fa contro la Roma. Attesi 12000 spettatori, ancora non è chiaro se i sostenitori dell’Atalanta potranno presenziare nel settore riservato agli ospiti. La decisione del GOS è slittata di qualche ora perchè si sta ragionando sul medio-lungo periodo. In rapida successione, infatti, arriveranno all’Arechi bergamaschi, veronesi, genoani e napoletani. Tifoserie non propriamente amiche. E così prende corpo l’idea dell’istallazione dei container, mentre si sta lavorando per potenziare l’impianto di videosorveglianza nei pressi della curva Nord che, per tutto il girone d’andata, resterà chiusa. Eccezion fatta, ovviamente, per la parte inferiore riservata ai tifosi avversari. Intanto moltissime persone ci stanno segnalando disservizi, al punto che la Salernitana ha riavviato la collaborazione con le ricevitorie di Salerno e provincia. Se anche stavolta le cose non andassero per il meglio, non è da escludere un ritorno all’antico: Listicket aspetta solo un cenno della dirigenza, ma sono discorsi ancora prematuri.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.