Rassegna stampa di giovedì 2 aprile

Buongiorno,

Il Corriere dello Sport 

Djuric non si ferma mai: <<Salernitana, ci sono>>

Intervista a Milan Djuric. Completamente ripreso dall’infortunio al piede, Djuric resta in casa con la famiglia, mentre per i genitori che si trovano a Pesaro, una delle zone colpite di più dall’emergenza Coronavirus, manifesta preoccupazione e apprensione. L’attaccante italo-bosniaco promuove raccolta fondi per l’ospedale di Pesaro

Il Mattino

In campo ad agosto e stop Nazionali tour de force per concludere la stagione

Va bene anche ad agosto, purche finisca il campionato: dalla Uefa è forte questo appello. I calciatori sono social e danno suggerimenti per tenersi in forma durante la quarantena. Prossima settimana i presidenti dei club di B faranno il punto della situazione

Ancora belle notizie di solidarietà:

Cibo in regalo e maglie all’asta, il cuore dei giocatori granata

Tanti i calciatori coinvolti in queste iniziative che fanno bene al cuore e alla ricerca

La Città

Salernitana-procuratori. Spese per 600mila euro

Ma tra i cadetti c’è chi paga molto di più per le trattative. Gli spendaccioni sono Empoli, Chievo, Frosinone e la capolista Benevento

<<Se la serie B non riprende, ok solo a due promozioni>>

2 le ipotesi della Uefa: ripresa per inizio giugno, più ottimista, oppure campionati di nuovo al via agli sgoccioli di giugno con massima priorità al completamento delle Leghe

Continua la raccolta fondi per il Ruggi, raccolti quasi 4 mila euro

Il cuore della tifoseria batte sempre forte. Quasi raggiunti i 4 mila euro per il “Ruggi”

Le Cronache

Lotito freme, ma il calcio deve attendere

I vertici del calcio a interrogarsi sull’eventuale ritorno in campo: la serie B legata a filo doppio alla A

Le Cronache riprende la notizia della rinuncia di Aliberti al ricorso in Cassazione sul crac Salernitana

Resta in piedi il processo penale/Fallimento Salernitana: transazione di Aliberti che rinuncia al ricorso in Cassazione

Schiavi: <<Un pasto caldo a chi è in difficoltà>>

Raffaele Schiavi, difensore del Cosenza, insieme al fratello Salvatore e titolari di un wine beer shop a Cava De’ Tirreni, offrono pasti caldi alle famiglie in difficoltà grazie al lavoro della Protezione Civile

Le Cronache intervista Thomas Heurtaux che è molto attivo sui social

Heurtaux, protagonista più sui social che sul terreno di gioco

Appena 91 minuti giocati, colpa una serie di infortuni

 

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.