Rassegna stampa di martedì 17 marzo

Buongiorno,

Oggi i giornali commentano la situazione. In particolare:

Il Mattino

<<Dopo lo stop servirà un ritiro>>

Parla l’ex medico sociale della Salernitana, Palumbo che prevede almeno 3 o 4 settimane di rimessa in forma del team granata. Preoccupazioni, conti e finanza e tempi di ripresa, gli elementi che il medico ha analizzato e che potrebbero destare qualche problema rispetto ad una pandemia che non si sa quando verrà superata. Secondo Palumbo l’attivitrà fisica deve continuare per i calciatori, ma a domicilio

Tifosi e atleti, ognuno al riparo dal male

La pandemia ci ha messi di fronte a noi stessi e di fronte alla paura per l’altro. Il caos che si è creato intorno a questo periodo così tragico lascia tanti dubbi sulla riprese (eventuale) del campionato. Cosa succederà ce lo saprà dire solo il tempo. Tifosi e squadra vivono questo momento “congelato”, i calciatori “corrono a casa come se attorno ci fosse la morte, solo quella”

A stemperare lo stato d’animo di tutti

La Gazzetta di Mantova

Che dedica un articolo al portiere Alessandro Micai

Micai vince l’Oscar dell’autoironia: <<Non uscite, fidatevi di me>>

Sui social Micai è molto seguito e con autoironia pubblica il video di una sua papera tutta da ridere. Tantissimi gli apprezzamenti. Questo è secondo il calciatore l’antidoto alla preoccupazione di questi giorni. Sensibilizzazione sul rispetto delle regole che raccoglie molti like

Roma

Parla della sospensione degli allenamenti. La Lazio si era fermata prima

Lotito dà l’ok, si ferma anche la Salernitana

La Città

Zoom su Alessio Cerci:

Cerci, feeling granata e vista sul futuro

Anche lui simbolo di questo stop forzato, si dedica agli allenamenti a casa e dice: <<Qui sto benissimo>>. Protagonista della “Quarantena League” con i grandi campioni

A proposito di finanze, le società dovranno fare i conti con la sosta inevitabile:

Virus, il dio denaro finisce il fuorigioco

Ma il Governo viene incontro allo sport sospendendo tasse e contributi

Sospesi i termini degli adempimenti fiscali e contributivi per le società sportive

Una “d” minuscola di un dio denaro che si credeva forte ma che ha dovuto abbassare inevitabilmente la testa davanti al virus e alla salute. Rinviato anche il consiglio federale al 23 marzo, decisione emblematica di una resa seppur non definitiva, ma necessaria (per il momento)

 

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.