Retrocessione Palermo, cosa cambia per la Salernitana? Si decide… (aggiornamenti)

Retrocessione Palermo, cosa cambia per la Salernitana? Si decide… (aggiornamenti)

Aggiornamento ore 18: si vota per annullare i play out. Salernitana e Venezia si astengono, la discussione è infuocata. Difficilmente passerà questa posizione, ma la società granata è ottimista ma sta cercando di capire l’orientamento del CONI sul caso Foggia prima dell’affondo finale. Il ds Fabiani ha ricevuto rassicurazioni da un noto legale esperto di diritto sportivo a livello nazionale, la convinzione è che il Foggia abbia già avuto più di quello che spettava

La retrocessione del Palermo cambia tutti gli scenari nei verdetti della serie B. Secondo l‘opinione più prevalente tutte le squadre scalano in classifica. Il Pescara si affianca al Benevento come testa di serie e il Perugia disputerà i play-off al posto dei siciliani.
Per quanto riguarda i play-out, invece, il Venezia sarebbe salvo, in virtù del vantaggio negli scontri diretti con la Salernitana e il Foggia disputerebbe lo spareggio con i granata come peggiore classificata (se non gli verrà restituito il punto) con gara di ritorno all’Arechi.
Altra ipotesi che si sta facendo nelle ultime ore, come riportato da ilferraiuolo.it, proposto l’annullamento dei playout. Stando a quanto filtra si sta discutendo in assemblea di Lega di far retrocedere direttamente le ultime quattro qualora dopo l’appello fosse confermata l’esclusione del Palermo. In quel caso la Salernitana dovrebbe sperare nella mancata restituzione del punto al Foggia e si ritroverebbe automaticamente salva. Ipotesi remota, ma è certo che se ne stia parlando e in riunione è presente anche il presidente Claudio Lotito. Viceversa sarà Salernitana-Foggia a fine maggio con ritorno presumibilmente a Salerno e calci di rigore in caso di parità. (seguono aggiornamenti)

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.