Salernitana, è una settimana importante…

di Enzo Sica

E’ la settimana dei primi movimenti di mercato della Salernitana ed è anche la settimana della stesura del prossimo calendario di calcio che è stato ampiamente anticipato dalla lega. Appuntamenti importanti che ci fanno calare nella grande realtà del secondo torneo consecutivo di serie A che la <bersagliera> si appresta a disputare con alle spalle una grande società ma soprattutto con la determinazione di fare le cose per bene cercando di regalare alla sua impareggiabile tifoseria un torneo di primo piano.
Le idee future del presidente Iervolino, del direttore sportivo De Sanctis e del tecnico Nicola sono limpide e lineari. Si cercherà di allestire una squadra che possa ben figurare ma che soprattutto riesca a non perdere di vista il primo obiettivo che è quello della salvezza anche se con l’arrivo di calciatori di un certo peso (tanti i nomi fatti ma si deve solo aspettare per avere la certezza che arriveranno) si potrebbe anche puntare ad una buona classifica. Sono solo supposizioni di fantacalcio ma nell’immaginario dei tifosi vedere la Salernitana sempre in pianta stabile nella parte sinistra della classifica potrebbe essere davvero un ulteriore e grande stimolo. Innanzitutto per abbonarsi visto che ci sono già tantissime richieste che, in un certo qual modo, potrebbero davvero polverizzare l’ultima campagna abbonamenti ma della stagione 1998 1999 con numeri importanti.
Insomma bisogna solo aspettare perchè le idee della società sono chiare e valutare per bene ogni situazione di acquisti o cessioni vuol dire avere un occhio particolare anche per le esigenze di bilancio. Che sono decisive visto che questo prossimo campionato di serie A certamente farà emergere anche queste nuove situazioni che oltre all’aspetto puramente tecnico evidenzia quelle società che faranno, come si dice in gergo, di necessità virtù. E dunque con un Iervolino così attento e un amministratore delegato come Maurizio Milan che, crediamo, sia davvero un ottimo acquisto per questa nuova società si prospetta un futuro davvero roseo. E speriamo, tornando al terreno di gioco, con una squadra che possa continuare il ciclo iniziato con la storica salvezza della scorsa stagione di rimanere tanti anni nella massima serie.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.