Salernitana, giornata di novità in entrata e in uscita: le ultime

Federico Bonazzoli-Verona, stavolta potrebbe essere la volta buona. In questo momento i due presidenti sono a colloquio per limare gli ultimi dettagli: si dovrebbe trattare di un prestito oneroso con obbligo di riscatto al verificarsi di determinate condizioni fissato a 3 milioni. L’Hellas vorrebbe che la Salernitana partecipasse in minima parte al pagamento dell’oneroso ingaggio, ma il no allo scambio con Hongla ha irrigidito la proprietà sotto questo punto di vista. La sensazione è che stavolta l’affare si farà e il club avrà la possibilità di investire maggiori risorse per un reparto offensivo sempre più carente. Ribadiamo, comunque, quanto detto ieri: De Sanctis avrebbe chiuso per un attaccante extracomunitario dall’ingaggio contenuto (si parla di 200mila euro lordi) ma il nome resta top secret e potrebbe essere comunicato tra la fine di questa e l’inizio della prossima settimana. Anche per questo, dunque, si insiste affinché Martegani prenda il passaporto. Per ora l’affare non è a rischio e sono ottime le possibilità che il centrocampista vesta la maglia granata. Per Miretti, Nicolussi Caviglia e Facundo Gonzales attesa la risposta in giornata: è in corso una riunione tra Giuntoli e Allegri dalla quale uscirà la lista definitiva dei partenti. Sempre per l’attacco, dopo Petagna, smentita la pista Boadu, calciatore che il Monaco ha pagato 17 milioni di euro e che viene ritenuto inarrivabile per motivi di natura economica. Tante testate nazionali insistono sulla pista Verde dello Spezia. Il giocatore piace a De Sanctis, a Iervolino e a Paulo Sousa ma non si è andati oltre uno scambio di informazioni. Eppure ha tutte le caratteristiche che mancano. In uscita restano Botheim, Valencia, uno tra Fazio e Bronn, Maggiore e Mamadou Coulibaly, tutti gli altri dovrebbero restare a Salerno. Compreso Dia.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.