Salernitana, interesse per un attaccante paragonato…ad Henry

Uno dei principali obiettivi per l’attacco della Salernitana è senza dubbio Gabriel Charpentier. Reduce da una proficua esperienza ad Avellino purtroppo conclusa con un grave infortunio, il centravanti ha manifestato la volontà di proseguire la sua avventura in Italia. Possibilmente in un club ambizioso che gli consenta di lottare per obiettivi prestigiosi. Tantissime società hanno bussato alla porta dell’entourage rappresentato anche dall’ex direttore sportivo granata Giuseppe Cannella, convinto che Charpentier abbia le potenzialità per fare la differenza in cadetteria o addirittura in serie A. Reggina, Vicenza, Spezia e Cittadella stanno chiedendo insistentemente informazioni, si parla anche di un recente sondaggio di Genoa e Lecce che lo acquisterebbero a titolo definitivo anche in caso di retrocessione. E la Salernitana? Al momento il ds Fabiani e il suo più stretto collaboratore Alberto Bianchi hanno messo tutto in stand by “perchè purtroppo ha avuto un infortunio serio, è rimasto fermo sei mesi e non abbiamo potuto completare la nostra relazione”. E se, come già accaduto con Maistro, Morrone e Gondo, intervenisse la Lazio? Il calciatore ha già lasciato intendere che Salerno avrebbe priorità assoluta se, alle spalle, ci fossero garanzie capitoline. Per buona pace di quei tifosi che pretendono, legittimamente, un percorso indipendente. Seguiranno aggiornamenti, intanto Lalaziosiamonoi riporta il pensiero di Giovanni Ignoffo, il tecnico che lo ha fatto esordire tra i professionisti in Italia e che, per prestanza fisica e capacità di difendere il pallone, lo ha paragonato ad un fuoriclasse del calcio internazionale come Thierry Henry.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.