SALERNITANA, SFUMA L’INGAGGIO DI CASTIGLIA

Le strade tra la Salernitana ed il centrocampista Castiglia sembrano separarsi prima ancora di incontrarsi.
Sembra infatti sfumato l’accordo con il calciatore lo scorso anno alla Pro Vercelli. Troppo ampio il divario tra le richieste di Castiglia e le intenzioni del club granata.
L’eventuale mancato arrivo di Castiglia non preclude però l’affare Altobelli. Per quest’ultimo infatti la trattativa è ben avviata e nelle prossime ore l’affare potrebbe anche chiudersi. In difesa a buon punto è la trattativa per Pawel Bochniewicz, difensore centrale classe ’96 in arrivo dall’Udinese.
Altro obiettivo richiesto da Colantuono, è Norbert Gyömbér (’92), centrale adattabile anche sulla corsia di destra, ritornato alla Roma dopo aver disputato l’ultimo torneo con il Bari. In arrivo il giovane Sedrik Kalombo (’95), appena svincolatosi dal Gubbio. Buona la stagione con la società umbra, corredata da 30 presenze, 5 gol e 2 assist, una valida alternativa sulla corsia laterale, adattabile anche nel centrocampo a quattro o a cinque. Obiettivo concreto della società granata anche il difensore Gagliolo.
Mancano solo i crismi dell’ufficialità ma il centrocampista Antonio Palumbo è virtualmente un calciatore della Salernitana. Il centrocampista classe ’96 di proprietà della Sampdoria, vestirà dunque la casacca granata nella prossima stagione.
Le due società, come da noi già riportato, hanno trovato l’accordo per il prestito, a costo zero, con diritto di riscatto. L’operazione deve essere ancora definita burocraticamente e mancano solo alcuni dettagli prima di poter sancire il trasferimento in granata di Palumbo: battuta la concorrenza di Avellino e Cremonese che si erano mosse in precedenza sul giocatore. Per quanto concerne il reparto avanzato si è raffreddata la trattativa con l’attaccante classe 1987 Gianluca Sansone, in forza al Novara nello scorso campionato cadetto.
A un passo Lamin Jallow (’95), possente attaccante in forza al Cesena nel campionato scorso e di proprietà del Chievo, 36 presenze, 11 reti e 5 assist con la maglia romagnola. L’obiettivo numero uno resta però Adriano Montalto (’88), 34 presenze e 20 gol con la Ternana nel torneo appena terminato. La società granata ed il direttore sportivo Fabiani sperano sempre che il club umbro ridimensioni la valutazione del calciatore. Sempre vivo l’interessamento per il possente centravanti Milan Djuric che nell’ultima stagione ha indossato la maglia del Bristol con 16 presenze e 3 reti.
L’attaccante vorrebbe infatti tornare in Italia per mostrare ancora il suo valore dopo la proficua esperienza vissuta con la maglia del Cesena. Difficilmente si arriverà ad Avenatti, per diversi motivi infatti il calciatore non sembra obiettivo concreto della società granata.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.