Serie B: Il Benevento ha una marcia in più, Salernitana solo un pari con l’Ascoli

Serie B: Il Benevento ha una marcia in più, Salernitana solo un pari con l’Ascoli

Cremonese-Livorno 0-0

Finisce 0-0 allo Zini fra Cremonese e Livorno. Primo tempo con la squadra di casa che ha subito l’iniziativa dell’avversaria. Il Livorno muove molto la palla ma calcia poche volte verso la porta difesa da Agazzi. La ripresa si apre con una palla persa da Zortea che fa scattare Gasbarro verso l’area ma il tiro e’ centrale. Al 24′ azione da destra a sinistra, Soddimo prende palla, si accentra e scarica il destro che Plizzari manda in corner. Al 38′ ci prova Murilo da trenta metri ma la traiettoria e’ centrale. Ci prova pure Davide Agazzi ma la sua conclusione viene respinta dal suo omonimo che poi si ripete anche sul tentativo di tap in di Murilo. In pieno recupero lancio per Palombi, palla in mezzo e colpo di tacco ravvicinato di Ciofani con Plizzari che salva miracolosamente la porta.

Crotone-Cittadella 1-1

Il Cittadella recupera il Crotone nel finale di una partita equilibrata e combattuta. Messias (7′) e Crociata (12′) scaldano il piede, i ritmi restano bassi e Vido non inquadra lo specchio (28′). Lo stallo scacchistico regna sovrano, nel finale di tempo (43′) Paleari si esalta su colpo di testa ravvicinato di Messias. Nella ripresa Rosafio serve Diaw che, a due passi dalla porta avversaria, mette fuori. Paleari devia un tiro di Vido poi, sul corner relativo, angolo di Barberis e testa vincente di Marrone. Vido e Simy vanno entrambi vicini al gol, Barberis (29′) sfiora il palo su punizione. Il Cittadella sale di tono e pareggia al 42′. Sugli sviluppi di un angolo Pavan allarga per Panico, cross per Luppi che batte Cordaz.

Frosinone-Empoli 4-0

Un Frosinone organizzato e concreto batte nettamente l’Empoli e conquista tre punti preziosi in vista del proseguo della stagione. I padroni di casa trovano l’1-0 praticamente al primo affondo grazie ad una bella discesa sulla corsia di destra di Rohden, abile a crossare verso il centro un pallone che, svirgolato da Novakovich, diventa involontariamente un assist per l’accorrente Beghetto. I canarini al 33′ trovano il raddoppio con un’azione molto simile a quella del vantaggio: Maiello verticalizza per il solito Rohden, palla in mezzo dove la deviazione di Novakovich non e’ delle piu’ precise, ma permette a Dionisi di insaccare praticamente a porta vuota. L’avvio di ripresa vede ancora una volta Brignoli soccombere: ennesima fuga sulla destra di un incontenibile Rohden e stavolta Novakovich non fallisce. Prima della fine del match, c’e’ gloria anche per il subentrato Zampano che, perfettamente imbeccato da Maiello, scatta sulla corsia di destra e fredda ancora una volta Brignoli.

Venezia-Benevento 0-2

Trionfale ritorno in laguna per Pippo Inzaghi che col suo Benevento capolista si impone con un gol per tempo, ribadendo una leadership chiara nel torneo cadetto. Accolto dagli applausi di tutto il Penzo al suo ingresso in campo, cori e uno striscione “Bentornato Pippo questa sara’ sempre casa tua” dalla curva arancioneroverde, Inzaghi vede i suoi controllare il match per la prima mezz’ora, poi la zampata in diagonale di Coda che sigla l’1-0. Nella ripresa il Venezia ci prova ma le assenze di Cremonesi, Felicioli, Marino e Vacca si sentono. Dionisi finira’ il match con 4 attaccanti ma al 20′ una punizione pennellata da Kragl vede svettare di testa Caldirola, uno dei recuperati in extremis, per il 2-0 definitivo che manda in estasi gli oltre 500 tifosi ospiti presenti.

Salernitana-Ascoli 1-1

Finisce 1-1 il match dell’Arechi tra Salernitana e Ascoli. A passare in vantaggio al 28′ i padroni di casa con un tiro dalla distanza di Lombardi che batte Leali. Nella ripresa l’Ascoli si fa sotto conquistando la meta’ campo avversari e Micai e’ costretto a rifugiarsi in corner su un pericoloso colpo di testa di Scamacca all’11’. Al 18′ ecco il pari: corner dalla sinistra battuto da Petrucci e Scamacca da due passi deposita in rete la sfera con una deviazione di Billong. Granata a quota 19 in classifica, bianconeri a 21.

Trapani-ChievoVerona 1-0

Cade il Chievo in casa del Trapani che trova la prima vittoria in casa dopo una gara molto equilibrata . Biabiany e’ una spina nel fianco della difesa clivense, ma il gol arriva dal lato opposto: Corapi dalla destra mette un delizioso cross al centro con Evacuo che insacca di testa. Il secondo tempo inizia con il ChievoVerona che prova a spingere e mettere in difficolta’ il TRAPANI. La retroguardia siciliana pero’ copre molto bene e non permette ai veronesi di essere pericolosi. Al 33′ del secondo tempo Cesar cade male dopo un fallo di Evacuo ed e’ costretto ad abbandonare il campo, ultima emozione di un match che termina con la vittoria dei padroni di casa.

Virtus Entella-Juve Stabia 2-0

Va alla Virtus Entella il match del Comunale di Chiavari contro la Juve Stabia. Un gol per tempo: al 37′ del primo tempo Eramo mette fuori tempo la difesa con un velo a memoria, e Giuseppe De Luca insacca in scivolata; al 36′ della ripresa gli stessi protagonisti: Giuseppe De Luca centra per il tuffo di Eramo che insacca. In mezzo diverse occasioni sfumate per un niente, tra i quali un salvataggio sulla linea di Vitiello su conclusione di Schenetti a meta’ ripresa. Il punteggio finale è quindi di 2-0 con i liguri che salgono a quota 19. I campani restano a 14 punti.

Perugia-Pescara 3-1

Torna alla vittoria il Perugia, dopo due sconfitte di fila, battendo il Pescara al Curi. Gli umbri sono passati in vantaggio con Iemmello, che ha sfruttato uno stop in area di Nicolussi Caviglia su traversone dalla destra di Rosi. Spettacolare il gol del raddoppio di Capone, servito da un cross dello stesso Rosi: colpo al volo da centro area e Kastrati battuto. Prima del riposo il Pescara ha trovato il gol con un rigore ottenuto da Memushai e trasformato da Machin. Nella ripresa gli abruzzesi ci hanno provato ma a trovare il gol e’ stato ancora il Perugia con Iemmello, che ha segnato la sua undicesima rete in campionato trasformando il rigore (il sesto in campionato). Per il Pescara una sconfitta dopo tre risultati utili di fila (due vittorie e un pareggio).

Pisa-Pordenone 2-0

Il Pisa supera 2-0 il Pordenone ed agguanta la zona playoff, gli ospiti, comunque, rimangono al secondo posto. A decidere il match, ben giocato da entrambe le squadre, e’ stata una doppietta di Marconi che si conferma sempre piu’ capocannoniere del torneo cadetto. Lo stesso attaccante nerazzurro e’ uscito poi per infortunio al 32′ della prima frazione di gara. Tra le due reti nerazzurre da segnalare al 15′ un palo dell’ex Strizzolo a Gori battuto. Nella ripresa sterile superiorita’ del Pordenone che pero’ non ha cambiato il risultato.

da Lega B

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.