Serie B : Il quadro della 14^ giornata, nell’anticipo pari a Cosenza

Serie B : Il quadro della 14^ giornata, nell’anticipo pari a Cosenza

Al via quest’oggi la 14a giornata della Serie BKT con l’anticipo del San Vito Marulla tra Cosenza e Spezia con entrambe le compagini a caccia di punti per scalare la classifica e portarsi fuori dalla zona calda. Domani in campo la capolista Benevento, in scena a Venezia, mentre Crotone e Cittadella saranno impegnati nello scontro diretto allo Scida. Cerca punti per lasciare l’ultima piazza il Livorno che però dovrà vedersela con una Cremonese a caccia del secondo successo dell’era Baroni. Sempre sabato alle 15 fari puntati sullo Stirpe dove è in programma la sfida tra Frosinone ed Empoli, due pretendenti alla promozione che vanno a caccia di continuità per ritornare nelle zone alte della graduatoria. Alle 18 l’Ascoli cercherà il 2° successo in trasferta dopo quello di Castellammare di oltre due mesi fa. Per farlo dovrà sconfiggere un’altra campana, la Salernitana, che va a caccia di un riscatto dopo le due sconfitte consecutive. Domenica il Trapani riceve il ChievoVerona mentre le altre neopromosse si scontreranno tra di loro: sempre alle 15 è in programma Virtus Entella-Juve Stabia mentre lunedi sera il Pisa riceve il sorprendente Pordenone. A completare il quadro c’è il match di domenica sera tra Perugia e Pescara.

Venerdì 29 novembre ore 21

Cosenza-Spezia 1-1

Sabato 30 novembre ore 15

Cremonese-Livorno

I precedenti ufficiali tra le due squadre allo Zini sono 13: 3 le vittorie dei padroni di casa (ultima 1-0 nella B 2018/19), 4 pareggi (ultimo 1-1 nella C-1 1999/00) e 6 successi amaranto (ultima 3-2 nella C 2016/17).

Livorno senza gol esterni da 308’: ultima rete firmata Marsura al 52’ dell’1-1 a Cosenza del 24 settembre cui si sommano i residui 38’ in Calabria e le intere gare a casa di Cittadella, Frosinone e Venezia (triplice 0-1).

Probabili formazioni:

Cremonese (3-5-2): Agazzi; Terranova, Caracciolo, Ravanelli; Mogos, Arini, Gustafson, Valzania, Migliore; Ciofani, Ceravolo. All. Baroni.

Livorno (4-3-3): Zima; Del Prato, Bogdan, Boben, Gasbarro; Luci, Viviani, Agazzi; Marras, Raicevic, Marsura. All. Breda.

Arbitro: Prontera.

Diffidati: Valzania (Cremonese); Boben, Luci, Marras (Livorno).

Squalificati: Castagnetti (Cremonese).

Crotone-Cittadella

Allo Scida i confronti ufficiali tra le due squadre sono 9: 3 le vittorie rossoblu (ultima 2-0 nella B 2013/14), 5 i pareggi (ultimo 0-0 nella B 2018/19) e 1 successo granata (2-1 nella B 2001/02).

Cittadella svagato in avvio di ripresa: 6 le reti subite dai granata veneti dal 46’ al 60’ di gioco. Di contro, fuori casa la porta granata è chiusa addirittura da 446’ con ultima rete subita da La Gumina al 4’ su rigore in Empoli-Cittadella 1-0, dopo di che si sommano i residui 86’ del Castellani e le gare esterne a casa di Juve Stabia (1-0), Cremonese (2-0), Pordenone (0-0) e Perugia (2-0).

Probabili formazioni:

Crotone (3-5-2): Cordaz; Golemic, Spolli, Gigliotti; Mustacchio, Zanellato, Barberis, Crociata, Molina; Messias, Simy. All. Stroppa.

Cittadella (4-3-1-2): Paleari; Ghiringhelli, Adorni, Perticone, Benedetti; Vita, Pavan, Branca; D’Urso; Diaw, De Marchi. All. Venturato.

Arbitro: Ayroldi.

Diffidati: Crociata (Crotone); Adorni (Cittadella).

Squalificati: Iori (Cittadella).

Frosinone-Empoli

Sono 6 i precedenti ufficiali tra le due squadre a Frosinone: in bilancio 2 successi dei ciociari (ultimo 2-0 nella Serie A 2015/16), 1 pareggio (3-3 nella A 2018/19) 3 affermazioni per i toscani (ultima 4-2 nella Serie B 2017/18).

Frosinone con la porta inviolata da 310’ in casa: ultima rete subita da Carretta al 50’ di Frosinone-Cosenza 1-1 del 28 settembre scorso, cui fanno seguito i 40’ residui di quella gara e le intere contro Livorno (1-0), Trapani (3-0) e ChievoVerona (2-0).

Quella ciociara è una delle 4 squadre cadette 2019/20 ancora senza sconfitte in casa, come Benevento, Pordenone e ChievoVerona.

L’Empoli subisce reti da 7 giornate: score azzurro di 4 pareggi e 3 sconfitte con 11 reti incassate. Ultima gara vinta e senza subire reti il 3-0 casalingo sul Perugia del 28 settembre scorso. I toscani sono però scatenati nei primi 15’ di gioco: 6 le reti segnate dagli azzurri.

Probabili formazioni:

Frosinone (3-5-2): Bardi; Brighenti, Ariaudo, Capuano; Paganini, Gori, Maiello, Haas, Beghetto; Novakovich, Dionisi. All. Nesta.

Empoli (4-3-1-2): Brignoli; Veseli, Maietta, Pirrello, Balkovec; Bandinelli, Stulac, Dezi; Laribi; La Gumina, Mancuso. All. Muzzi.

Arbitro: Marini.

Diffidati: Ciano, Paganini (Frosinone).

Venezia-Benevento 

Al Penzo un solo precedente tra le due squadre, con successo dei sanniti 3-2 nella B 2018/19, con Filippo Bandinelli sugli scudi, autore di una doppietta.

Venezia in gol da 10 turni consecutivi, 12 reti totali: ultimo stop il 14 settembre scorso, quando il Chievo vinse 2-0 al Penzo.

Il Benevento è una delle 3 squadre cadette che segna il maggior numero di gol con subentranti: 4 in 13 turni, come Ascoli e Perugia. Quella sannita è la squadra cadetta che ha vinto più partite dopo 13 turni (8), ne ha perse di meno (1), e ha la difesa meno battuta (8 soli gol subiti).

Probabili formazioni:

Venezia (4-3-1-2): Lezzerini; Fiordaliso, Modolo, Casale, Ceccaroni; Suciu, Zuculini, Vacca; Aramu; Di Mariano, Bocalon. All. Dionisi.

Benevento (4-3-2-1): Montipò; Maggio, Antei, Caldirola, Letizia; Schiattarella, Hetemaj, Viola; Kragl, Sau; Coda. All. Inzaghi.

Arbitro: Serra.

Diffidati: Ceccaroni (Venezia).

Ore 18

Salernitana-Ascoli 

Sono 17 i precedenti ufficiali in Campania fra le due squadre: 8 i successi granata (ultima 2-0 nella Serie B 2016/17), 5 i pareggi (ultimo 1-1 della B dell’anno scorso) e 4 le vittorie marchigiane (ultima 2-1 nella B 2008/09).

La Salernitana è la formazione della Serie BKT 2019/20 che – dopo 13 turni – fa meno cambi: 35 effettuati sui 39 possibili finora.

Reti con subentranti all’opposto di scena all’Arechi: i granata segnano solo con titolari dopo 13 giornate (come Crotone e Pisa), l’Ascoli – viceversa – è una delle 3 squadre cadette che segna di più con subentranti (4 reti, come Perugia e Benevento).

Bianconeri scatenati nei 15’ finali di primo tempo: 6 i gol bianconeri (come il Pisa) dal 31’ al 45’ inclusi recuperi.

Ascoli a porta violata da 8 partite di fila con 13 reti totali subite; ultima porta inviolata marchigiana in data 24 settembre scorso, 3-0 sullo Spezia al Del Duca.

Probabili formazioni:

Salernitana (3-5-2): Micai; Karo, Billong, Pinto; Lombardi, Di Tacchio, Akpa Akpro, Maistro, Kiyne; Gondo, Jallow. All. Ventura.

Ascoli (4-3-1-2): Leali; Andreoni, Gravillon, Brosco, Padoin; Gerbo, Petrucci, Cavion; Brlek; Scamacca, Da Cruz. All. Zanetti.

Arbitro: Baroni.

Diffidati: Jallow, Lopez Gasco, Maistro (Salernitana); Pucino (Ascoli).

Squalificati: Migliorini (Salernitana); Ninkovic (Ascoli).

Domenica 1 dicembre ore 15

Trapani-ChievoVerona

A Trapani primo confronto ufficiale tra le due squadre.

Il Trapani subisce gol da 8 partite di fila, 15 gol totali nel periodo. Ultima porta inviolata dei siciliani il 25 settembre scorso, 0-0 in casa contro la Cremonese.

Il ChievoVerona è una delle 3 squadre cadette che pareggia di più: 6 partite su 13 totali, come Cosenza ed Empoli. Quella clivense è la formazione cadetta 2019/20 che nelle riprese guadagna più punti rispetto ai risultati del 45’: +7.

Veronesi senza reti esterne da 262’; ultima firmata Esposito al 8’ del match pareggiato 1-1 a Cosenza lo scorso 26 ottobre, da cui si sommano i residui 82’ in Calabria e le intere gare a La Spezia (0-0) e Frosinone (0-2).

Probabili formazioni:

Trapani (4-3-3): Carnesecchi; Del Prete, Pagliarulo, Fornasier, Candela; Corapi, Taugourdeau, Moscati; Biabiany, Evacuo, Pettinari. All. Baldini.

ChievoVerona (4-3-1-2): Semper; Dickmann, Vaisanen, Cesar, Brivio; Segre, Obi, Esposito; Vignato; Meggiorini, Rodriguez. All. Marcolini.

Arbitro: Sozza.

Diffidati: Del Prete, Taugordeau (Trapani); Cesar, Esposito, Garritano (ChievoVerona).

Squalificati: Aloi (Trapani).

Virtus Entella-Juve Stabia 

Primo confronto ufficiale in Liguria tra le due squadre.

Una vittoria nelle ultime 10 giornate per la Virtus Entella, 1-0 in casa sul Cosenza lo scorso 29 ottobre; nel mezzo per i liguri 4 pareggi e 5 sconfitte.

Campani distratti nei 15’ finali di partita, con 8 reti subite dal 76’ al 90’ recuperi inclusi, nessuno peggio in stagione.

Probabili formazioni:

Virtus Entella (3-5-2): Contini; Coppolaro, Chiosa, Pellizzer; Eramo, Paolucci, Adorjan, Schenetti, Sala; Mancosu, De Luca G. All. Boscaglia.

Juve Stabia (4-2-3-1): Russo; Vitiello, Tonucci, Allievi, Germoni; Calvano, Calò; Canotto, Di Gennaro, Bifulco; Cissè. All. Caserta.

Arbitro: Marinelli.

Diffidati: Eramo, Pellizzer (Virtus Entella), Calò, Tonucci (Juve Stabia).

Ore 21

Perugia-Pescara 

In Umbria sono 23 i confronti ufficiali tra le due squadre: 14 le vittorie biancorosse (ultima 2-1 nella Serie B 2018/19), 6 i pareggi (ultimo 2-2 nella B 2014/15) e 3 successi abruzzesi (ultimo 4-0 nella Serie B 2015/16). Biancazzurri in gol al Curi da 5 partite di fila, 11 reti complessive.

Il Perugia è la squadra più distratta durante i primi 15’ di gara: 5 le reti subite dai biancorossi. Umbri senza gol da 205’; ultimo firmato Di Chiara al 65’ del 3-2 del “Grifone” a Crotone del 2 novembre scorso, da cui si contano i residui 25’ allo Scida e le due gare intere perse col Cittadella (0-2 in casa) e in Friuli col Pordenone (0-3).

Il Perugia, con Ascoli e Benevento, è una delle 3 squadre della Serie BKT 2019/20 che segna il maggior numero di gol con subentranti, 4 a testa.

Pescara scatenato in avvio di ripresa: 5 i gol biancazzurri dal 46’ al 60’. Gli abruzzesi sono da record anche nei 15’ finali di partita, con 8 marcature dal 76’ al 90’ inclusi recuperi.

Probabili formazioni:

Perugia (4-3-2-1): Vicario; Rosi, Falasco, Gyomber, Di Chiara; Nicolussi Caviglia, Carraro, Dragomir; Falzerano, Buonaiuto; Iemmello. All. Oddo.

Pescara (4-3-2-1): Kastrati; Ciofani, Bettella, Scognamiglio, Masciangelo; Crecco, Memushaj, Kastanos; Machin, Galano; Borrelli. All. Zauri.

Arbitro: Ghersini.

Diffidati: Machin (Pescara).

Lunedì 2 dicembre ore 21

Pisa-Pordenone

A Pisa un solo precedente ufficiale tra le due squadre, con vittoria toscana per 3-0 nei playoff di C 2015/16.

Il Pisa è la squadra che perde il maggior numero di punti nelle riprese rispetto ai risultati del 45’: -7.

Nerazzurri scatenati nei 15’ finali di primo tempo: 6 i gol toscani (come l’Ascoli) dal 31’ al 45’ inclusi recuperi.

Sfida fra le due cooperative del gol nella serie BKT 2019/20: 11 marcatori diversi per toscani e friulani.

Probabili formazioni:

Pisa (4-3-1-2): Gori; Belli, Aya, Benedetti; Lisi; De Vitis, Gucher, Verna; Di Quinzio; Marconi, Masucci. All. D’Angelo.

Pordenone (4-3-1-2): Di Gregorio; Almici, Barison, Camporese, De Agostini; Misuraca, Burrai, Pobega; Gavazzi; Strizzolo, Ciurria. All. Tesser.

Arbitro: Di Martino.

Diffidati: Benedetti, Lisi (Pisa).

Precedenti segnalati da Football Data.

dal sito della Lega B

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.