Spezia, Sassuolo e Torino tentano il sorpasso in extremis per Caprari: Salernitana ottimista

Secondo indiscrezioni raccolte dalla nostra redazione, slitta la firma di Gianluca Caprari. Ieri sera le due società hanno raggiunto l’accordo sulla base del prestito oneroso con obbligo di riscatto fissato a cifre importanti, stamattina il giocatore si è recato in sede per risolvere alcune questioni burocratiche prima di raggiungere Salerno. Anche nei singoli allenamenti, ormai da giorni, l’ex Benevento è tenuto ai margini e non rientra affatto nei piani tecnici. Nel primo pomeriggio, tuttavia, tre società hanno bussato alla porta del procuratore chiedendo informazioni: si tratta di Spezia, Sassuolo e Torino, club con importante disponibilità economica ma che, comunque, non garantirebbero una maglia da titolare come potrebbe accadere a Salerno. “Non è ancora fatta, ma ci siamo quasi. Stiamo lavorando” la risposta ufficiale del sodalizio granata che, tra l’altro, conferma che gli obiettivi in difesa sono altri e che, per ora, Chabot non interessa. E’ chiaro che un dietrofront di Caprari raffredderebbe nuovamente gli entusiasmi della tifoseria che, in queste ore, stava mostrando soddisfazione. Ma almeno abbiamo una certezza: si sta andando su profili importanti per una squadra che deve salvarsi.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.