Terzo giro di tamponi, Mezzaroma presente al Mary Rosy. Presidente e mister caricano la squadra: “Divertiamoci e crediamoci”

Pomeriggio molto intenso per la Salernitana che, a pochi giorni dalla sfida col Venezia, riceve la gradita visita della società. Il presidente Marco Mezzaroma, infatti, si è intrattenuto al Mary Rosy con il gruppo e lo staff tecnico per tastare con mano l’umore dello spogliatoio e far sentire totale vicinanza ai ragazzi nonché gratitudine per l’ottima stagione disputata. “Fidatevi del vostro mister e scendete in campo per divertirvi, con la mente libera. Avete dimostrato che siete forti, manca l’ultimo sforzo” in estrema sintesi il breve discorso del patron, molto soddisfatto anche per la macchina organizzativa messa in piedi per arginare il pericolo Covid che, oggi, ha messo a repentaglio la conclusione della regular season dopo il caso Pescara. Oggi tutti i tesserati hanno effettuato il terzo giro di tamponi (uno infrasettimanale non previsto dal protocollo, ma voluto dal ds Fabiani per non farsi sfuggire nulla e vivere le ultime giornate in piena serenità), monitorati dallo staff medico ed infermieristico che sta accompagnando con dedizione e professionalità il cammino dei granata. Certo è che vincere questo campionato ricco di incognite sarebbe davvero una impresa da ricordare nel tempo. Anche mister Castori, comunque, ha caricato la squadra invitandola a tirare fuori il massimo senza aver paura di nulla. L’obiettivo? Non pensare al Monza e mettere tutto in campo col Venezia ripetendo la stoica prestazione dell’andata. Incoraggiamento della società anche per Cristiano Lombardi, giocatore particolarmente sfortunato che, però, sta meglio e sogna di tornare in panchina almeno per le ultime due gare e per gli eventuali spareggi. Adrenalina a mille, dunque, in casa Salernitana. E dopodomani non è esclusa anche la presenza di Lotito in tribuna.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.